Detrazione Fiscale 50% Schermature Solari - Proroga fino al 31/12/2019

 La Manovra finanziaria 2019 ha prorogato fino al 31/12/2019 le detrazioni per i lavori di efficienza energetica (Ecobonus), confermata quindi per un anno la detrazione per le schermature solari al 50%.

 

 

Non cambiano i requisiti e le regole per beneficiarne, pertanto per chiarire il funzionamento della detrazione rispondiamo qui di seguito ai quesiti più comuni.

 

Non perdere l'occasione, SEI ANCORA IN TEMPO PER APPROFITTARNE!

Cos'è?

L'Ecobonus è una sostanziale detrazione fiscale scalabile dall’Irpef destinata a chi decide di ristrutturare casa utilizzando delle schermature solari che consentono il risparmio energetico

Fino al 31 dicembre 2019 la percentuale detraibile sarà del 50%.

Come avviene la detrazione?

Nel 2019, i contribuenti che decidono di acquistare nuove tende da interno o tende da sole, hanno la possibilità di fruire della detrazione al 50% delle spese sostenute dividendo la detrazione totale spettante in 10 quote di pari importo.

 

Chi può usufruire della detrazione?

Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l’immobile oggetto di intervento.
In particolare, sono ammessi all'agevolazione:

  • le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni;
  • le imprese (persone fisiche, società di persone SNC / SAS, società di capitali SRL / SPA / SAPA);
  • le associazioni tra professionisti;
  • gli enti pubblici.
Tra le persone fisiche possono fruire dell’agevolazione anche:
  • chi detiene l’immobile in comodato.
  • gli inquilini;
  • i condomini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali;
  • i titolari di un diritto reale sull'immobile (usufrutto, uso gratuito, affitto, locazione...)La detrazione, nella misura del 50% dell'importo pagato, comprende anche l'Iva, che viene detratta assieme al prezzo del bene ed alla manodopera.

 

Quali sono le schermature solari detraibili?

Le spese agevolabili con il bonus tende 2019 sono le spese conformi ai requisiti indicati nell'Allegato M del Dlgs 311/2006 ed in particolare riguardano:

per l'esterno

  • tende da sole;
  • cappottine mobili;
  • tende a veranda;
  • tende a rullo;
  • pergole con schermo in tessuto o lamelle orientabili;

per gli interni

  • Chiusure oscuranti: veneziane, tapparelle, persiane, frangisole, chiusure tecniche
  • oscuranti in genere;
  • tende a rullo;
  • tende avvolgibili;
  • tende veneziane;
  • tende plissettate;
  • sistemi winter garden;
  • skylighter;
  • tende vertical.

 

Escluse dal bonus: le tende decorative.

 

 

Quali requisiti devono rispettare le schermature solari?

Al fine di poter fruire del bonus tende 2019, la schermatura deve rientrare in determinati requisiti:

  • la schermatura solare deve essere applicate a protezione di unasuperficie vetrata;
  • la schermatura deve essere applicata all’ esterno della finestraal suo interno o integrato in esso;
  • la schermatura deve essere mobile, per cui deve poter essere aperta e chiusa.

 

Ricordiamo che per essere detraibili le spese per le tende devono essere dotate di apposita documentazione che ne certifichi il fattore solare e quindi la capacità di schermatura espressa in Gtot da 0 a 4.

 

 

La proroga della detrazione fiscale anche per le tende esterne e le chiusure oscuranti conferma il ruolo importante di questi componenti nel determinare l'efficienza energetica degli edifici, soprattutto per quanto riguarda il raffrescamento estivo. 

 


Richiedi informazioni:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

0 Commenti

Ecoincentivi Rottamazione 2016

Torna il bonus per l'acquisto di una nuova tenda da sole


 

Dopo il grande successo dello scorso anno Raggini Sun Project con Tendarredo ripropone in modo esclusivo la campagna Ecoincentivi 2016!

Facciamo chiarezza su come richiedere il bonus rottamazione:

 

Dal 01/03/2016 al 30/06/2016 sarà possibile rottamare la vecchia tenda da sole con una nuova, anche di dimensioni differenti, purché installata nello stesso punto della precedente. Il bonus è valido per l'acquisto di tende da sole a braccia estensibili in barra quadra, con cassonetto a scomparsa parziale o totale e cappottine con un valore minimo di 650 €.
 

Gli scaglioni di incentivo saranno proporzionati al valore d'acquisto della nuova tenda da sole, con riferimento ai prezzi di listino 2016.

Alcuni elementi sono cumulabili tra loro per aumentare lo scaglione dell'ecoincentivo:

  • Valore della motorizzazione
  • Sensori climatici
  • Accessori opzionali (es. tettucci)

 

Scaglioni Ecoincentivo:
 



La campagna ecoincentivi rottamazione 2016 è l'occasione giusta per regalarti una nuova tenda da sole!

Promozione primavera / estate 2014
0 Commenti

TAX CREDIT per le strutture alberghiere

Rinnova il tuo Hotel e RISPARMIA!

 

Sapete che è possibile acquistare pergole e tende da sole detraendo una parte della spesa?

Fino al 31 dicembre 2016 a favore delle imprese alberghiere esistenti alla data del 1° gennaio 2012, è previsto un credito d’imposta sulle spese sostenute per la riqualificazione delle proprie strutture, ovvero:
– per l’acquisto di componenti d’arredo destinati esclusivamente alla singola struttura alberghiera, tra cui pergole, ombrelloni e tende da sole
– per interventi di risparmio energetico, compresa l’installazione di schermature solari esterne mobili finalizzate alla riduzione dei consumi per il condizionamento estivo.

Acquistando adesso pergole e tende da sole, potrai così cogliere subito tre importanti vantaggi:

  1. La convenienza di un credito d’imposta pari al 30% del totale delle spese eleggibili sostenute dal 1°gennaio 2014 al 31 dicembre 2016
  2. La riduzione delle spese di energia elettrica in bolletta, grazie all’importante ruolo delle schermature solari nell’efficienza energetica degli edifici
  3. L’occasione per inserire nella tua struttura alberghiera prodotti che valorizzeranno al meglio i tuoi spazi all’aria aperta e potranno aumentare gli spazi commerciali fruibili.

Le singole voci di spesa elencate nel D. M. 7 maggio 2015 sono eleggibili, ciascuna, nella misura del 100%. L’importo totale delle spese eleggibili è, in ogni caso, limitato alla somma di 666.667 euro per singola impresa alberghiera; pertanto il credito d’imposta è riconosciuto fino a un massimo di 200.000 euro nei tre anni d’imposta.
Il credito d’imposta è alternativo e non cumulabile, in relazione alle medesime voci di spesa, con altre agevolazioni fiscali, e può essere comunque utilizzato entro 10 anni (art. 2946 c.c.).

Possono accedervi le strutture alberghiere esistenti al 1° gennaio 2012, con almeno 7 camere, compresi alberghi, villaggi-albergo, residenze turistiche, alberghi diffusi.

Per inviare l’istanza Tax Credit Riqualificazione basterà seguire tutte le indicazioni del Portale ministeriale dei Procedimenti: https://procedimenti.beniculturali.gov.it, con una procedura facile e intuitiva.

Approfitta di questa opportunità per riqualificare la tua struttura alberghiera: chiedi SUBITO un preventivo gratuito!

0 Commenti

Contatti

 

Via Ausa, 98

S.s. San Marino

47853 Cerasolo di Coriano

 Rimini (RN)

Tel: 0541 759416

E-mail: info@tendesolerimini.it

Partnerwww.raggini.com